Euclidea e Moneyfarm: quale è la migliore scelta per i risparmiatori?

In ambito italiano, due delle proposte più popolari e innovative per tutti i risparmiatori alla ricerca di un servizio avanzato di realizzazione di portafogli e piani di investimento in linea con le proprie necessità sono rappresentate da Euclidea e Moneyfam.

Ma quale è la migliore? Stabilirlo non è affatto semplice (molto dipende dalle specifiche caratteristiche dell’investitore, e dalle sue esigenze), ma possiamo comunque sintetizzare i loro principali termini di utilizzo e… cercare di saperne un po’ di più!

Euclidea o Moneyfarm

Euclidea

Euclidea è un servizio di gestione patrimoniale che vi permette di costruire un portafoglio in virtù del supporto esercitato da specialisti e algoritmi forniti dalla società, e che vi consentiranno di attingere a una scelta discretamente ampia di ETF e fondi comuni di investimento.

Per quanto concerne il suo utilizzo, la proposta Euclidea vi accompagnerà in 4 step consequenziali per arrivare alla costruzione del portafoglio ritagliato su misura. In particolar modo, vi verrà domandato di rispondere a un questionario dettagliato, che gli algoritmi utilizzeranno per profilare la clientela. Successivamente, Euclidea vi proporrà un’offerta di investimento che potrete accettare o rifiutare. Si procederà altresì a un’ulteriore personalizzazione da parte dell’utenza e, quindi, al trasferimento dell’importo che si vuole investire.

Gli strumenti offerti da Euclidea sono gli ETF e i fondi comuni di investimento, mentre i costi collegati alla fruizione di questo servizio sono rappresentati da una commissione di gestione dello 0,55%, cui aggiungere il costo degli strumenti finanziari (max 0,5%). Non ci sono commissioni di entrata, di uscita, di performance, di deposito.

Moneyfarm

Il servizio Moneyfarm, sicuramente il più popolare, propone principalmente di investire in ETF in una vasta gamma di comparti. Il meccanismo di personalizzazione del portafoglio è simile a quello di Euclidea, da cui si discosta per la struttura delle commissioni.

In linea di massima, infatti, Moneyfarm propone delle commissioni più basse man mano che si investe più denaro: 1,00% per chi investe fino a 14.900 euro; 0,60% per chi investe tra 15.000 e 199.999 euro; 0,40% per chi investe da 200.000 a 499.999 euro; 0,30% per chi investe più di 500.000 euro.

Detto ciò, appare evidente come Euclidea e Moneyfarm condividano un principio di funzionamento simile. Per quanto concerne le commissioni, Euclidea propone una maggiore convenienza fino a 200.000 euro, mentre superata questa soglia Moneyfarm sembra essere in grado di manifestare una migliore economicità.

A voi la scelta!

Comments (No)

Leave a Reply